Festival 2013 Maggio Musicale Fiorenino, manifesto di Nano Campeggi

54

Maggio-Musicale-Fiorentino

Nel voler rinnovare il forte legame con le arti visive, che fin dalle origini caratterizza il Festival del Maggio Musicale Fiorentino, in una multidisciplinarità, che rende la manifestazione unica in Italia e fra le più antiche in Europa, e nel ricorrere degli 80 anni dalla fondazione del Festival, all’artista fiorentino Nano Campeggi è stato affidato il compito di ideare un manifesto, per l’edizione 2013, a ricordare Giuseppe Verdi, Richard Wagner e Benjamin Britten, di cui ricorrono rispettivamente i bicentenari ed il centenario dalla nascita.

«Ho scelto di donare il mio bozzetto al Maggio Musicale per offrire un modesto contributo a questa nobile istituzione fiorentina in un momento così difficile. Il mio pensiero va agli orchestrali e ai lavoratori tutti del Maggio, ai direttori d’orchestra, al commissario straordinario e al presidente, che è poi il sindaco Matteo Renzi, perché sappiano trovare le energie necessarie a tenere in vita questo nostro gioiello».

Così l’artista Nano Campeggi ha ufficializzato la propria donazione del bozzetto, per la realizzazione del manifesto associato al Festival del Maggio Musicale Fiorentino 2013.

Dopo aver disegnato il Palio di Siena e la Giostra del Saracino, Nano Campeggi rinnova il proprio amore per il territorio di provenienza, che ha fortemente influito nella sua lunga carriera di disegnatore, pittore e cartellonista, fino al successo internazionale, dovuto soprattutto ai più di 3000 manifesti, ideati per celebri pellicole hollywoodiane, di cui 64 vincitrici di premi Oscar.

A Campeggi infatti si devono ad esempio i manifesti di Casablanca, Ben-Hur, Singin’ in the Rain, An American in Paris, West Side Story, Exodus, Colazione da Tiffany, Gigi, per citare solamente gli esempi più noti.

WWW.MAGGIOFIORENTINO.COM

Continuate a seguirci sui nostri social network!